Come vendere foto su Onlyfans

come vendere foto su onlyfansOnlyfans, fondata dall’imprenditore Tim Stokely nel 2016, è una celebre piattaforma di intrattenimento che funziona su abbonamento, ed è diventata ormai popolarissima, in particolare dopo il lockdown. Essendo un social senza particolari censure, dove i creatori di contenuti per adulti (ma anche di altri tipi di contenuti, lo ricordiamo) possono vendere video e foto ai propri fan, sono in molti a chiedersi come vendere foto su Onlyfans.

Mediante abbonamento infatti, la piattaforma consente a ogni creator di vendere contenuti erotici ai propri fan, trattenendo soltanto il 20% delle commissioni. Dato l’alto numero di utenti (più di 200 milioni), permette a molti sexworker, sia improvvisati che professionisti, di guadagnare cospicue cifre.

RIV

Che cos’è Onlyfans?

Tecnicamente Onlyfans è un sito, dalla dinamica analoga a quella di un social network, che consente ai creatori di monetizzare coi loro contenuti senza avvalersi di pubblicità e senza sottostare a molte regole o censure (ad eccezione dei contenuti illegali).

Per poter visualizzare il materiale prodotto dagli artisti preferiti, il fan deve stipulare un abbonamento. Il prezzo è deciso dagli artisti stessi e varia tra i 4,99 e i 49,99 euro mensili. Il creatore ha anche la possibilità di offrire alternative di abbonamento mensili, trimestrali o annuali. A seconda del tipo di iscrizione scelta, i membri possono ottenere benefici economici.

All’interno del sito, i contenuti per adulti riscuotono il successo maggiore, ma è bene ricordare che su Onlyfans si possono trovare anche altri tipi di contenuti, come quelli relativi al fitness, alla moda, alla cucina e tanti altri.

Perché vendere foto su Onlyfans?

Onlyfans ha concesso a tutti di poter guadagnare qualche extra coi propri contenuti, facendo entrare nel mondo dell’intrattenimento per adulti anche persone qualunque. I contenuti presenti, quindi, non sono creati esclusivamente da professionisti del settore, ma anche da artisti amatoriali, attirati dalla possibilità di trarre profitto rimanendo anonimi e usando solo un nome d’arte.

Dato il successo del sito, dunque, non sono poche le persone che hanno deciso e decidono tutt’ora di iscriversi come creatori per guadagnare grazie ai propri contenuti.

Onlyfans rappresenta un’opportunità di monetizzare per chi vuole vendere i proprio contenuti e le proprie foto, ma anche un metodo per creare una base di fan e follower più ampia, anche su altri social. Non a caso molti influencer famosi su altre piattaforme decidono di aprire un account anche su Onlyfans, per aumentare la propria popolarità.

RIV

Come creare un account su Onlyfans

Creare un account su Onlyfans è piuttosto semplice: la registrazione infatti è completamente gratuita. La prima cosa che dovrai fare è scegliere se iscriverti come fan o come creatore di contenuti. Chi vuole usare Onlyfans per pubblicare contenuti a pagamento, infatti, dovrà effettuare qualche passaggio in più nella registrazione.

Ecco i passi per l’iscrizione basae:

  • apri la pagina principale della piattaforma e clicca sulla voce Iscriviti a Onlyfans;
  • inserisci nome utente, password e un indirizzo email valido per la registrazione;
  • riceverai una email di verifica per confermare la registrazione;
  • a questo punto, inserisci i tuoi dati bancari alla voce “aggiungi conto”, in modo che Onlyfans abbia delle coordinate da cui prelevare le cifre per gli abbonamenti o su cui inviare i guadagni effettuati.

Se vuoi essere un creatore di contenuti, inoltre, dovrai:

  • inserire anche una breve biografia, che parli di te e di cosa proponi sul social;
  • inserire un’immagine di profilo e di copertina;
  • dimostrare di essere maggiorenne, e fornire alla piattaforma dei documenti che dimostrino che sei l’effettivo proprietario dei contenuti creati. Per questo Onlyfans ha bisogno di: nome, cognome, paese di residenza, data di nascita, documento di identità con relativa scadenza, e un selfie facciale.

Come impostare i prezzi per le tue foto

Dal profilo è poi necessario stabilire il prezzo dei tuoi contenuti, cliccando sulla voce Abbonamento/Prezzo di abbonamento e pacchetti. L’ideale è iniziare impostando il costo meno elevato (4,99 €). Questo consente di farsi conoscere da più utenti, che, se poi diventeranno fan a tutti gli effetti, potranno anche decidere di sottoscrivere abbonamenti più dispendiosi.

Normalmente, un profilo Onlyfans di successo offre una certa quantità di contenuti gratis, che possono essere visionati da tutti senza pagare, e una parte a pagamento. Questa strategia invoglia molti utenti a pagare per vedere il resto.

Inoltre, potrai impostare un costo per singoli contenuti (proprio come foto specifiche o particolari) o per pacchetti di contenuti, e guadagnare molto dalle eventuali mance degli utenti. La regola, però, è sempre la stessa: cominciare col minimo e poi passare a costi maggiori.

Come promuovere le tue foto su Onlyfans

Ogni contenuto su Onlyfans, per riscuotere successo, deve essere originale e di alta qualità. Nel caso delle foto, quindi, queste dovranno avere una certa definizione e varietà (potrai decidere di ritrarti in contesti differenti, ad esempio), ma soprattutto dovranno stuzzicare la fantasia, invogliando gli utenti a diventare fan e pagare per accedere al resto dei contenuti.

Il guadagno, ovviamente, è connesso con la quantità di fan che ci seguono, e una delle migliori strategie per aumentarli è avere una serie di canali incrociati, ovvero portare il proprio link di Onlyfans su altre piattaforme social o su siti di incontri (Telegram, Twitter, Tiktok, Instagram, Facebook e altri siti per adulti).

Si può ottenere una certa popolarità anche collaborando con altri creatori, sfruttando la pubblicità a pagamento (ad esempio, pagando un influencer già molto conosciuto per promuovere i propri contenuti) o applicando degli sconti o delle offerte con una certa regolarità.

Consigli per vendere foto su Onlyfans

Oltre all’offerta di contenuti di qualità e originali, il successo su Onlyfans è determinato dalla dedizione e dalla costanza che puoi riservare alla piattaforma.

Questo significa che i contenuti vanno inseriti con una certa regolarità e devono rispecchiare gusti ed esigenze del tuo pubblico. Certamente questo è un aspetto che non può essere messo a fuoco subito, ma col tempo diverrà facile capire quali sono le tipologie di foto che riscuotono maggior successo.

Inoltre, non è sufficiente spogliarsi per vendere contenuti, ma è necessario anche saper interagire col pubblico, creando una relazione personale e di fiducia con i propri fan.

RIV

Alternative per guadagnare più facilmente

Oltre a Onlyfans, ci sono anche altri modi per guadagnare facilmente con contenuti per adulti. Uno di questi consiste nel diventare una camgirl, ovvero esibirsi in spettacoli tramite webcam per intrattenere molti utenti e ottenere, talvolta, lauti compensi.

Uno dei migliori siti per cominciare a lavorare come camgirl è RagazzeInVendita. Qui potrai esibirti in vari spettacoli, con o senza sex toys, oppure vendere foto erotiche, biancheria intima, racconti, video amatoriali. Naturalmente, la maggior parte dei contenuti è visualizzabile soltanto mediante pagamento, e sarai sempre e solo tu a decidere quanto vorrai spogliarti e cosa fare, senza nessun particolare obbligo.

Il funzionamento è molto semplice: una volta creato il tuo profilo, nella homepage verrà mostrato il collegamento alla tua webcam mediante un’immagine. Nel caso tu sia offline, tale collegamento verrà mostrato grigio. Potrai decidere di effettuare show pubblici o show totalmente privati, e guadagnare esaudendo le varie richieste che ti verranno fatte in chat, in piena autonomia. Anche gli utenti, infatti, potranno invitarti in una chat privata e richiedere spettacoli personalizzati.

Una delle particolarità di RagazzeInVendita è che tutti i profili sono verificati, e il sito funziona nella più totale sicurezza e protezione dei dati personali, sia delle camgirl che dei loro clienti. Come su Onlyfans, sarà necessario essere spigliate e creare con gli utenti un rapporto di fiducia.

Anche su RagazzeInVendita vi è una parte di contenuti visualizzabile gratuitamente; generalmente si tratta delle foto meno erotiche o di parte di spettacoli o video, ma sarai sempre tu a deciderlo. Le foto e i video di nudo di solito sono riservati a chi paga (foto premium private).

Come vedi, il funzionamento non è così diverso da quello di Onlyfans, anche se su RagazzeInVendita si trovano esclusivamente contenuti sessualmente espliciti, mentre su Onlyfans si possono vendere anche contenuti di altro tipo (moda, make up, cucina o sport).

Conclusione

Il mercato di Onlyfans è in costante crescita e, se si è in grado di promuovere a dovere il proprio profilo, è assolutamente sensato tentare di guadagnare qualcosa con i propri contenuti.

I creator più bravi possono arrivare a guadagnare milioni al mese, altri devono accontentarsi di alcune centinaia di euro. Che tu voglia usarlo come svago, come modo per arrotondare lo stipendio, o come lavoro vero e proprio, un profilo ben promosso su Onlyfans può regalare grandi soddisfazioni.

L’importante, nel caso tu voglia vendere delle foto su Onlyfans, è tenere bene a mente che:

  • i prezzi dei contenuti dovranno variare nel tempo, e aumentare parallelamente all’incremento di follower;
  • le foto dovranno essere molto varie, originali e stuzzicanti;
  • è necessario essere spigliati e disposti a interagire direttamente col proprio pubblico di fan.

Il segreto per ottenere risultati, quindi, è quello di saper creare un clima di aspettativa, fiducia e di intimità con le persone.